28.09.2022: eSports

HC Pustertal goes eSports!

Dopo l’ottimo debutto in ICEHL i Lupi vogliono sbarcare anche sul ghiaccio digitale.

Le console di gioco di ultima generazione consentono di vivere un’esperienza di hockey su ghiaccio “made in Pustertal” indipendente dal luogo in cui ci si trova, anche in tempi di allontanamento sociale. Con questo progetto innovativo, il club tradizionale non solo amplia il proprio portafoglio, ma assume anche un ruolo pionieristico nel campionato. È anche un investimento promettente per il futuro del club. Nel panorama hockeistico in Scandinavia, Svizzera e Germania, gli spin-off degli eSports sono già una realtà consolidata. È solo questione di tempo prima che questa tendenza prenda piede anche alle nostre latitudini e che vengano fondate altre squadre di questo tipo. Come già noto alle società madri, le squadre di eSports si affrontano regolarmente in partite 6 contro 6 – nella cosiddetta ECL (European Championship League).

In questo nuovo progetto c’è anche un volto per Lupi: Hannes Stoll, il quale ha vestito la maglia dell’HCP per molti anni. Ha collezionato 22 presenze in Alps e 2 in ICEHL. Per il portiere che ha vestito più volte la maglia della nazionale italiana si apre ora un nuovo percorso professionale. Stoll non è più un’incognita nella scena degli eSport. Da qualche tempo si confronta con i migliori al mondo. Il ventiduenne ha già avuto modo di giocare i play-off nelle massime divisioni dell’ECL. “Credo che molte persone abbiano un’immagine sbagliata, o perlomeno superata, degli eSport e sottovalutino le capacità dei giocatori, soprattutto in termini di tattica. Il gameplay delle console è ormai a un livello di simulazione così alto che non si ha alcuna possibilità senza una buona conoscenza dell’hockey. Abilità, concentrazione, velocità di reazione, tempismo e capacità di anticipare le situazioni di gioco sono sempre stati i miei maggiori punti di forza. Queste sono esattamente le qualità che sono importanti anche negli eSport, quindi ne ho sicuramente beneficiato”.

A differenza della sua carriera da portiere, Hannes non presidierà la porta del Brunico sul ghiaccio digitale, ma andrà a caccia di gol come ala. Al suo fianco Lukas Purer prenderà il posto come centrale. Il 28enne è il giocatore con la maggiore esperienza nella giovane squadra, con 89 presenze nella ECL e varie vittorie in tornei eSports (tra cui quella di rappresentare la Federazione Italiana all’eWM ufficiale della IIHF).

“Jergina” tirerà le fila del gioco e capitanerà la squadra appena fondata: “Possiamo costruire qualcosa di grande con il progetto eSports. Naturalmente mi piace rappresentare i colori gialloneri sulla scena internazionale!”. Il 18enne Thomas Stoll ed il 20enne Lukas Schwemberger di Gais formano il nucleo della squadra. L’ex HCP Junior Thomas forma, insieme a suo fratello, una coppia d’attacco micidiale. Il nuovo arrivato Schwemberger, invece, avrà il compito di tenere il più possibile il disco lontano dalla gabbia dei Wolves e dare rinforzo al power play e alla costruzione di gioco. Nelle prossime settimane, questo zoccolo duro della squadra sarà completato per andare a formare un team di alto livello. In ogni caso, l’HC Pustertal non vede l’ora di presentare ai suoi fedeli tifosi questa nuova modalità di vivere l’hockey, andando a coinvolgere tutta un nuova schiera di appassionati.

Segui il progetto eSports dell’HCP:

Instagram

Facebook

TikTok

Twitch