Lupi conquistano un punto contro il secondo in classifica

L’HC Pusteria inizia il weekend in trasferta contro gli Hydro Fehervar, secondi in classifica. Bardaro e Stukel sono della partita, Glira risulta indisponibile. Dopo la partenza di Morrison (il tryout non è stato prolungato), coach Basile deve rimettere mano alle linee. Un minuto di silenzio in memoria di Boris Sádecky (attaccante) e Dušan Pašek jr. (General manager) precede la partita.

Il pronti via arride ai padroni di casa, i Lupi devono trovarsi sul ghiaccio. Il PP al 5’ arriva a proposito per gli ospiti, che però non mettono nulla a referto. 11” dopo la fine dei 2 minuti di penalità, gli arbitri ravvisano un cambio irregolare degli Ungheresi: all’8’ Hanna porta in vantaggio in superiorità numerica i suoi con un tiro dalla blu (0-1). Il powerplay successivo per i Lupi passa nuovamente senza grandi emozioni. Al 14’, con Caruso rientrante dalla panca puniti, l’Hydro Fehervar trova il pareggio: Sholl mette una pezza sui primi due tentativi, ma deve piegarsi al terzo tiro di fila, per mano di Kuralt, che fissa il parziale del primo drittel sull’1 a 1.

Le squadre si affrontano a viso aperto all’inizio del secondo terzo, con occasioni da una parte e dall’altra. Al 28’, su assist di Magosi e Nemeth, Mihaly porta avanti gli Ungheresi (2-1) con un’azione ben architettata. I Lupi, però, 3 minuti dopo riacciuffano il pareggio con Hannoun, su passaggio di Traversa (2-2). La gioia giallonera non dura a lungo: al 35’ Sarauer circumnaviga la gabbia di Sholl e realizza la terza marcatura magiara (3-2). Ancora una grande occasione per i padroni di casa, con il disco che balla sulla linea dietro a Sholl, e due per gli ospiti, con Bardaro e Berger, mandano tutti a bere il tè con i Pusteresi in svantaggio di un gol.

Stukel, con una grande azione, trafigge Tirronen e pareggia subito i conti (3-3), quando il cronometro non ha ancora segnato un minuto di gioco. Si prosegue colpo su colpo: al 43’ Kuralt non lascia nessuna chance a Sholl, portando il parziale sul 4 a 3. Il palo strozza poco dopo l’esultanza nella gola di Atkinson, mentre Mantinger al 55’ può gioire: 4 a 4! La penalità incassata a 55” dalla fine da Hanna fa tremare il popolo giallonero, ma non succede nulla e si va all’overtime, per la quinta volta in questa stagione.

Un minuto giocato del supplementare, tre secondi alla fine dell’inferiorità, quando Sarauer chiude la partita con un tiro dal punto di ingaggio (5-4).
Già domani alle 17:30 i Pusteresi torneranno sul ghiaccio, l’avversario si chiama Black Wings Linz. La prossima partita in casa all’Intercable Arena, invece, si disputerà il 16 novembre, contro i Graz 99ers.

Thomas Volpara
Photo credit: Soós Attila (Hydro Fehérvár AV19)

Statistic