03.04.2022: Andergassen estende contratto

Andergassen rimane nell’attacco del lupi

L’HC Val Pusteria continua a lavorare per formare una squadra competitiva da schierare nella seconda stagione in „ICE Hockey League“. I giocatori Sholl, Willcox, Hannoun e Bardaro hanno già riconfermato la loro presenza a bordo e con il comunicato di oggi, l’HC Val Pusteria annuncia il prolungamento di contratto di RAPHAEL ANDERGASSEN!

L’attaccante di Caldaro è ormai da diverso tempo un vero pusterese. E‘ dal lontano 2015 che Andergassen veste la maglia giallonera, diventando una vera figura di riferimento.

Il giocatore stecca destra ha vissuta tutto il lungo percorso dell’HCP, passando dalla „vecchia“ serie A, alla Alps Hockey League per poi sbarcare in ICE – questo dallo storico stadio Lungo Rienza fino alla Intercable Arena. Andergassen c’è sempre stato ed è stato parte di questo incredibile percorso.

Il numero 40 dell’HCP ha dovuto rodare nelle prime settimane in ICE Hockey League, ma con il passare del tempo ha saputo tirare fuori i suoi punti forti, questo anche giocando in posizioni diverse. In inferiorità numerica, in superiorità, in attacco con diverse posizioni e lineups, in supporto alla difesa… insomma, a parte il ruolo di portiere, le ha provate tutte. Andergassen rappresenta la determinazione dell’HCP nella stagione 2021/22.

Con 12 punti score (5 reti) e le ottime prestazioni della stagione di certo sarebbe stato un candidato per i mondiali in Finlandia, ma dopo 10 mondiali  in maglia azzurra (6 senior, 4 juniores) Andergassen ha deciso di ritirarsi dalla Nazionale. Una cosa per ora è certa, per la gioia della società e dei tifosi, il 28enne giocherà con la maglia dei Lupi anche nella stagione 2022/23.

“Vado ad affrontare la mia ottava stagione a Brunico. Ognuna di queste ha avuto un significato speciale per me. Qui a Brunico mi sono sentito accolto fin dal primo giorno e la posso tranquillamente definire la mia seconda casa. Sono felicissimo di poter giocare con l’HCP anche la prossima stagione di ICEHL e spero di riuscire a portare furore sul ghiaccio.”