FORTI LUPI SI PRENDONO I TRE PUNTI A LINZ!

Quasi a 4 mesi di distanza dall’ultima sfida, i Lupi incrociano di nuovo le stecche con i Black Wings Linz. Coach Valtonen puó contare nuovamente su Archambault, Ege e Spinell e De Lorenzo resta in squadra dopo le ultime buone prestazioni, completando la linea di Berger e Mantinger.

La gara si apre subito veemente e nel primo minuto ci sono già tre tiri in porta. Al secondo minuto gli ospiti passano in vantaggio: Roy serve Andergassen in contropiede e il capitano defilato scocca un tiro filo ghiaccio che infila Tirronen, non particolarmente brillante nell’occasione. I Lupi continuano a attaccare, vincono molti duelli e portano spesso il disco dalle parti del goalie finlandese. Sholl viene chiamato in causa al 12’ da Gaffal, per il primo vero e proprio intervento della serata. Anche i padroni di casa entrano nel vivo del gioco, ma non capitalizzano neanche un PP (aggancio col bastone di Deluca). E così si va in cabina con una rete di scarto.

Gli uomini di Valtonen tornano concentrati in pista e concedono poco. Al 28’ Schnetzer va in panca puniti per un bastone alto su Ege. Bastano 12” ai Gialloneri per colpire: Archambault serve splendidamente in orizzontale il solitario Hannoun, che deve solo insaccare a Tirronen battuto. 0 a 2. I Black Wings reagiscono e saggiano più volte i riflessi di Sholl. Le due occasioni più limpide capitano a Bretschneider (rete esterna) al 29’ e a Lahoda (parata) al 31’. I Lupi peró sono pronti a rispondere immediatamente ai tentativi di casa. Da un ingaggio offensivo vinto il disco arriva a Hannoun, che insacca indisturbato davanti al goalie finnico sotto il sette. 0 a 3 al 33’. Gli Austriaci patiscono il parziale, una scazzottata Stuart-Mantinger (5 minuti a testa) li risveglia. Uno Sholl in giornata, peró, non concede altri gol nella seconda ripresa.

Il terzo periodo comincia praticamente in concomitanza con la quarta rete pusterese. Archambault tira velenoso dalla sinistra, Tirronen respinge senza bloccare e Catenacci schiaccia in fondo al sacco il rebound. Non passa un minuto che Pusnik segna la prima rete per i suoi, riportando lo scarto a 3 marcature. I padroni di casa schiacciano il piede sul gas e gli ospiti cercano di tenere il disco lontano da Sholl. Al 48’ Bardaro viene mandato in panca cattivi per un fallo in zona offensiva e per i seguenti due minuti i Pusteresi non riescono a mettere il naso fuori dalla blu difensiva. Haga e Roe hanno due buone chance, ma Sholl è bravo a dir di no a entrambi. Dorion, per bloccare il funambolico Archambault, deve ricorrere alle maniere forti e i Lupi approfittano dei due minuti per interrompere il momentum degli Austriaci, sfiorando comunque anche la quinta rete con Spinell, il cui tiro rimbalza sul palo. L’HCP amministra il vantaggio da qui in poi, Ahl potrebbe addirittura riallungare, ma il risultato non cambia più. 1 a 4.

Con questa importantissima vittoria, i Pusteresi portano a casa 3 punti e restano in lizza per la decima piazza, valevole la qualificazione ai pre-playoff. Le prossime due partite vedranno i Lupi venerdì in trasferta a Salisburgo e domenica in casa contro il Fehervar (inizio alle ore 18:00).

Thomas Volpara
Photo credit: © BWL / Eisenbauer

Statistic