Ice Hockey Aquile FVG Pontebba – Leitner Solar Val Pusteria 3:2 (1:0, 1:1, 1:1)

La capolista Val Pusteria cerca il suo 10 in pagella (come le vittorie consecutive) andando a far visita alle Aquile di Pontebba, uscite con una sconfitta dal De Toni di Alleghe nell’ultimo turno di campionato. La squadra di Pokel cerca una scossa per rimanere ancorata alle formazioni di mezza classifica. L’unica assenza di rilievo della gara √® da registrare nelle file del Pontebba dove ancora Camin¬†¬†si accomoda in porta, al posto dell’infortunato Hocevar.

Match che inizia subito con un una rete dopo appena 23 secondi: Lavrentiev √® il pi√Ļ lesto. L’attaccante dei friulani tira una prima volta e si avventa sul rebound concesso da Nikkila per realizzare la rete del vantaggio Pontebba. La marcatura mette molto brio ai padroni di casa che mettono molta pressione agli ospiti che sicuramente non giocano come il Val Pusteria ammirato nelle precedenti uscite. Nei primi 10′ di gioco, complici anche due superiorit√†, il Pontebba si porta vicino al raddoppio. Per vedere il vero Val Pusteria bisogna attendere la seconda parte del primo tempo quando il solito Sirianni prova, senza riuscirci, a sorprendere Camin, In generale Il Val Pusteria ci mette un po’ pi√Ļ di anima nei minuti finali anche se il Pontebba si affida alla velocit√† dei suoi attaccanti per impensierire Nikkila. Il primo tempo¬†si chiude con i friulani in vantaggio per 1-0.

Nella seconda frazione il Val Pusteria entra pi√Ļ motivato ma trova sulla sua strada un Pontebba ben disposto sul ghiaccio. La squadra di Pokel appare molto cinica quando al 27′ va a raddoppiare con Felicetti che dopo aver preso la mira trafigge Nikkila per il raddoppio dei bianconeri. Non √® comune vedere la capolista imbattuta sotto di due reti e quindi ci si attende la reazione pusterese che non tarda ad arrivare. La solita prima linea dimezza lo svantaggio al 32′ con un’ invenzione di Sirianni. La rete tuttavia non demoralizza assolutamente i padroni di casa che si affidano anche al buon Camin per arginare il ritorno dei giallo neri. Secondo tempo che va in archivio con il vantaggio dei pontebbani per 2-1.¬†

Nella terza frazione il Val Pusteria cerca di colmare il ritardo di un gol ma trova sulla sua strada un Pontebba che erige delle vere e proprie barricate. Un po’ l’imprecisione degli attaccanti gialloneri, un po’ la bravura dei ragazzi di Tom Pokel, fatto sta che il risultato rimane fermo sul vantaggio del Pontebba. Anche quando Camin √® battuto ci pensa la fortuna (con un palo) a salvare il risultato per la squadra di casa. Nei minuti finali a complicare il ritorno in partita della formazione di coach Mair arriva anche una penalit√† a Jensen che rallenta il gioco pusterese. Dopo un time-out degli stessi ospiti arriva la rete dell’allungo decisivo dei friulani che vanno in rete a porta vuota con Rigoni al 59′. Il Val Pusteria si sveglia troppo tardi marcando la seconda rete della serata con Persson quando mancano solo due secondi alla fine. Il Pontebba compie un’impresa: √® la prima squadra del campionato che affonda la corazzata pusterese. I friulani rimangono in quinta posizione al passo dell’Asiago. Il Val Pusteria, nonostante la prima sconfitta, rimane saldamente al comando con sei punti di vantaggio sul Ritten che, complice il riposo dei piemontesi del Valpellice, scatta in seconda posizione.¬†¬†

1:0 Dimitri Lavrentiev (0.23), 2:0 Stefano Marchetti (27.14), 2:1 Robert Sirianni (32.39), 3:1 Luca Rigoni (59.05), 3:2 Fredrik Persson (59.58)