Intervista Matej Hocevar

Matej Hocevar sulla partita contro il Lubiana

HCP: Matej, quanto sei soddisfatto dell’inizio di stagione della tua squadra?

Matej Hocevar: Penso che possiamo essere soddisfatti. Siamo partiti in maniera solida, ma siamo ben consapevoli che abbiamo un lungo percorso da fare.

 

HCP: Siete partiti per Lubiana alle ore 13. Cosa significa per te tornare nella tua città natale e la tua ex-società?

Hocevar: Per me sarà una partita normale. È una delle 52 partite della Regular Season, si gioca sempre per tre punti, niente di più. Non ho tempo per emozioni e sono completamente concentrato sulla nostra squadra, anche se ho ancora tanti amici a Lubiana. Naturalmente sono felice di rivedere alcuni di loro.

 

HCP: Per te è stata una sopresa l’ottimo inizio di campionato della tua ex squadra?

Hocevar: Onestamente non avrei pensato che l’Olimpija potesse iniziare così bene ed essere in un eccellente secondo posto dopo sei partite giocate. Ma il buon inizio di stagione non è una sorpresa completa, dato che hanno iniziato molto presto la stagione e hanno iniziato a prepararsi già alla fine di luglio. È stato certamente utile anche il fatto che la qualificazione olimpica non ha creato grandi problemi al club, perché i giocatori sono stati con la nazionale solo per un breve periodo. Si sono trovati rapidamente come squadra e stanno giocando molto bene in questo momento.

 

HCP: Cosa può dirci della sua ex squadra?

Hocevar: Conosco la gran parte dei giocatori e so che Olimpija ha quattro linee forti. La linea intorno a Guillaume Leclerc, Wade Murphy e Nik Simsic, che ha raccolto 28 punti finora, naturalmente si distingue ed è particolarmente “on fire” al momento.

 

HCP: Quali sono le forze di Olimpija?

Hocevar: Olimpija è molto forte soprattutto in termini di corsa. Giocano un Hockey semplice e veloce e non prendono tanti rischi. Inoltre, ci sono molti giocatori nella squadra che sono fisicamente molto forti.

 

HCP:Cosa sarà decisivo stasera?

Hocevar: I “special teams” sicuramente avranno un ruolo decisivo. L’Olimpija ha il miglior PK del campionato e non è neanche male nel power play. Noi, dall’altra parte, abbiamo il miglior PP al momento e cercheremo di trovare soluzioni per fare gol. Ma sarà fondamentale rimanere fuori dal penalty box e decidere la partita in 5-on-5.

 

HCP: Una vittoria stasera contro l’Olimpija, cosa significherebbe per te?

Hocevar: Per me sarebbe una vittoria come ogni altra. Sto benissimo a Brunico e sono orgoglioso di far parte dell’HCP, ed è per questo che il mio cuore batte solo per Brunico al momento.

 

Photo Philipp Weissensteiner | überall.