HC Fassa РHC Pustertal Wölfe 3:4 (2:0, 1:1, 0:3)

www.lihg.it

Un Fassa, rinvigorito dalla confortante vittoria ad Alleghe, si presenta sul ghiaccio dello Scola per affrontare la capolista Val Pusteria. Il Fassa deve rinunciare a Doyle, Sullivan e Piffer. Al posto di Doyle in porta si accomoda Francesco Rizzi come gi√† successo nell’ultimo turno. Problemi in porta anche per il Val Pusteria che deve rinunciare al portiere finlandese Nikkila, che nella gara contro il Bolzano, √® dovuto uscire per un problema non grave ad un ginocchio. Al posto del finlandese si accomoda nella porta pusterese Thomas Commisso proveniente dal farm -team della Serie A2 del Caldaro. Hopfgartner, che ha giocato al posto di Nikkila un pezzo del derby con il Bolzano, viene schierato nel suo consueto ruolo di back-up

La partita √® abbastanza lenta nei primi frangenti senza azioni pericolose. Con il passare dei minuti il Fassa prende il soppravvento sotto la spinta della prima linea fassana che manda in rete al 5′ capitan Iori su invitante assist di Edwarson. I padroni di casa insistono nella loro manovra anche in virt√Ļ di due distinte superiorit√† che facilitano il compito ai ragazzi di coach Posma. Il raddoppio √® nell’aria: ancora una volta √® capitan Iori a realizzare dopo aver deviato leggermente una sassata di Wilford dalla blu. Il gol √® stato assegnato dalla terna arbitrale dopo la visione dell’istant replay. Il Fassa ci prova gusto ma deve contenere il ritorno degli ospiti che cercano di recuperare il doppio svantaggio. Il primo tempo si chiude con il Fassa in vantaggio per 2-0. Nella seconda frazione il gioco si fa ancora pi√Ļ movimentato ma i giallo neri tornano decisamente in gara favoriti da ben tre penalit√† consecutive fischiate ai danni dei fassani. Il Val Pusteria non si fa pregare e realizza con uno “slalom” di Kelly che trafigge il penalty killing dei ladini al 22′. Tuttavia l’avanzata dei Lupi si ferma perch√© Rizzi fa il suo dovere in una gara molto divertente e ben giocata da entrambe le formazioni. Ne approfitta di nuovo il Fassa che dopo la sfuriata degli ospiti allunga di nuovo. Un portentoso Iori sigla la sua tripletta mettendo in rete un’azione ben giocata da Edwardson e Caudron al 36′. Il secondo tempo si chiude sul 3-1 per il Fassa. La squadra ladina rientra nel terzo tempo con una ghiotta occasione: in doppio powerplay la compagine di Posma s’inceppa ed anche nei frangenti successivi l’attacco fassano non d√† il colpo di grazia agli avversari. Un errore grave quando c’√® di¬†¬†mezzo la capolista. Il Val Pusteria accorcia ancora con Kelly ed ancora in superiorit√† al 45′. La rete galvanizza gli altoatesini che poco dopo al 47′, con un tiro chirurgico di Sirianni, impattano il risultato. Ma non √® finita: la squadra di Mair completa la rimonta con la rete di Cullen al 50′ che porta in avanti i pusteresi. C’√® tempo per recuperare ma giocano contro il Fassa due fattori.¬†¬†Il primo √® Commisso che si salva in pi√Ļ occasioni; il secondo √® il nervosismo che complica il finale con il Fassa che addirittura gioca gli ultimi minuti in doppia inferiorit√† numerica. Finisce 4-3 per il Val Pusteria che ancora una volta in rimonta risolve una situazione complicata nel terzo tempo cos√¨ come era avvenuto nel derby con il Bolzano. Una serata che permette ai pusteresi di allungare¬†¬†a pi√Ļ otto punti sui diretti inseguitori visto la sconfitta del Ritten secondo in classifica. Il Fassa non ha saputo mantenere il vantaggio accumulato nei primi 40′ di gioco ma questa sconfitta non cambia la settima posizione in classifica dei ladini.

SHC Fassa – Panificio Trenker Val Pusteria 3:4 (2:0, 1:1, 0:3)

1:0 Diego Iori (5.30), 2:0 Diego Iori (11.48), 2:1 Matthew Kelly (21.56), 3:1 Diego Iori (36.50), 3:2 Matthew Kelly (45.25), 3:3 Robert Sirianni (47.03), 3:4 Joe Cullen (50.23)