Migross Supermercati Asiago – Lupi Fiat Professional Val Pusteria 0:7 (0:1, 0:3, 0:3)
Ad Asiago va in scena la terza gara della serie dopo la vittoria in gara due al fotofinish del Brunico con il gol di Sirianni. L’Asiago esclude per turnover Marc Zanette. Assenti perché impegnati con il Pergine in Serie B sia Michele Stevan che Andrea Strazzabosco. Il Brunico ritrova Ryan O’Marra che ha scontato i due turni di squalifica. Non ci sono Danny Elliscasis, Alex Obermair e Benno Obermair.Il Val Pusteria parte bene con una chance per Sirianni che di polso sollecita i riflessi di Marozzi. Al 4’16” bel duetto nello stretto Mc Cauley-Sirianni, con quest’ultimo che arriva a tu per tu con Marozzi, bravo e fortunato nella chiusura. Al 6′ prima opportunità per l’Asiago, con Ross che sottomisura viene “murato” da Aubin. Al 6’35” “lupi” in gol: difesa altopianese immobile, Bona gode di troppa libertà ed infila l’angolino alto alla destra del portiere stellato. Vantaggio meritato per un Val Pusteria “in partita” fin dall’inizio. Al 10′ ancora Bona in velocità, disco dentro per McLeod che, disturbato, non riesce a deviare con efficacia. E’ un Val Pusteria che convince. Al 12′ O’Marra, pescato dietro le linee nemiche da un’illuminante verticalizzazione di Sirianni, arriva a tu per tu con Marozzi che salva ancora i suoi. Al 13′ ancora pusteresi pericolosi: Borgatello mette dentro per Scandella, libero di toccare a pochi passi dalla gabbia, ma il disco termina a lato. Al 16′ altra occasione, stavolta giunta in modo fortuito: Oberrauch conclude, Marozzi c’è. DeVergilio perde un disco in attacco, contropiede del Val Pusteria e per poco O’Marra non trova il raddoppio. Anche Helfer, al 18’12”, arriva quasi indisturbato per l’ennesima volta davanti a Marozzi, che chiude. Al 19′ ancora il portiere oriundo dei padroni di casa a disinnescare con il gambale un tentativo di Oberrauch. Nel finale sussulto dei campioni d’Italia, prima con Benetti (Aubin para) e poi con Bentivoglio (tocco “sporco” fuori). Nel periodo centrale il Val Pusteria raccoglie anche quello che aveva lasciato per strada nel primo tempo. Pusteresi padroni del ghiaccio ed Asiago davvero senza idee, con una prima linea assolutamente inconcludente. Si riparte con il diagonale di Mc Cauley s’infrange sul casco di Marozzi. Lla replica dell’Asiago: Zanette da dietro porta serve nello slot Matteo Tessari che conclude, Aubin respinge. Al 5’ il raddoppio: altro disco perso dagli altopianesi, Oberrauch vede l’inserimento di Scandella che al secondo tentativo supera Marozzi con un tocco sotto la traversa (0-2). Al 6’09” arriva anche il tris pusterese, grazie ad un tiro tutt’altro che irresistibile di Helfer. Time out d’obbligo chiamato da Parco, ma la musica non cambia. Al 7′ prima penalità dell’incontro (Scandella in panca puniti) e 30″ più tardi arriva la combinazione Ross-Ulmer, Aubin “pinza”. Anche il power-play, lento e prevedibile, fotografa la serataccia dei campioni d’Italia. Poi non accade più nulla fino a metà tempo quando un disimpegno di Borgatello si trasforma nel più incredibile dei gol, complice un anomalo rimbalzo del disco che inganna Marozzi (0-4). Al 14′, con l’uomo in più (quattro contro tre), si rivede l’Asiago: Aubin è spettacolare di guanto sul tiro di Ulmer. Al 16′, però, ennesimo disco regalato dalla difesa di casa, Scandella “spara” alto. Non riesce nulla all’Asiago, nemmeno nella terza superiorità numerica della serata. Nell’ultima frazione il Val Pusteria controlla senza eccessivi patemi la timida reazione di un Asiago che si fa vedere prevalentemente quando gioca in superiorità numerica. All’1’10” episodio importante: Oberrauch  rovina su Marozzi, con il portiere giallorosso che cade ed è poi costretto ad abbandonare il ghiaccio in seguito ad una botta alla testa. Accertamenti in corso per Marozzi all’ospedale di Asiago. Nel successivo power-play chance per Signoretti che ha il tempo giusto nell’inserimento, non la mira. Pavone, subentrato a Marozzi, chiude di gambale su Sirianni. Al 7′, ancora in power-play, Bentivoglio si fa vedere per la prima volta, ma il bel movimento di stecca non è premiato. Poco dopo è bravo Aubin ad avanzare e chiudere lo specchio sulla bordata di Signoretti. Al 9′ ancora chance, stavolta clamorosa, per Ulmer che da due passi esalta nuovamente il portiere ospite. Alla prima opportunità con l’uomo in più, il Val Pusteria passa con Sirianni che dopo soli 16″ raccoglie sotto misura ed infila Pavone. Non è finita: c’è gloria anche per Campbell (0-6). Al 14′ il tecnico dei pusteresi richiama in panchina Aubin ed inserisce il “back up” Kosta, che si esibisce prima su Ross e poi sui Paul Zanette. Nel finale arriva pure lo 0-7 di Schweitzer che  devia in rete l’assist di Scandella. E’ l’ultima emozione di un match a senso unico in favore del Val Pusteria che conduce ora la serie per 2-1 e che sabato, sul ghiaccio di casa, avrà la possibilità di chiuderla.hockeyghiaccio.net


Marcatori: 06:35 (0-1) P.Bona (D.McCauley); 24:28 (0-2) G.Scandella (M.Oberrauch/A.Hofer); 26:09 (0-3) A.Helfer (R.O’Marra/R.Sirianni); 32:05 (0-4) C.Borgatello (D.Ling/A.Helfer); 50:10 (0-5) R.Sirianni (M.Oberrauch/D.Campbell) in sup.num.; 52:25 (0-6) D.Campbell (R.Sirianni/A.Hofer); 59:19 (0-7) V.Schweitzer (G.Scandella/P.Kosta);
  
Formazione Asiago
Portieri: V.Marozzi 41:10 â€“ G. Pavone 18:50
Difensori: D.Sullivan, A. Signoretti, N.Ross, S.Marchetti, L.Mattivi, L.Casetti, M.Strazzabosco;
Attaccanti:  S.Bentivoglio; L.Ulmer; K.Devergilio; D.Borrelli; M.Tessari; M.Presti F.Benetti; P.Zanette, N.Tessari; L.Rigoni;
Allenatore: J.Parco;
 
Formazione Val Pusteria
Portieri: J.S. Aubin 53:18 – P.Kosta 06:42
Difensori: C.Mair, A. Hofer, D.Campbell, C.Borgatello, A.Helfer, D.Glira, I.Althuber;
Attaccanti: G.Scandella, R.Sirianni, P.Bona, M.Oberrauch, K. McLeod, D.Ling, V.Schweitzer, T.Erlacher, L.Crepaz, L.Tauber, D.McCauley, R. O’Marra;
Allenatore: M.Richer;
 
Tiri in porta: Asiago 41 (11/17/13) – Val Pusteria 42 (18/16/8)
Penalità: Asiago 3×2’ – Val Pusteria 7×2’
Powerplay: Asiago 0-5 – Val Pusteria 1-1
Arbitri: Leandro Soraperra e Glauco Colcuc ; Giudici di linea: Cristiano Biacoli e Omar Piniè
 
Il Val Pusteria conduce la serie per 2-1
Gara 1: Asiago – Val Pusteria 5-2 (1-0/3-1/1-0)
Gara 2: Val Pusteria – Asiago 3-2 (1-0/1-0/1-2)
Gara 3: Asiago – Val Pusteria 0-7 (0-1/0-3/0-3)