FVG Aquile Pontebba РHC Pustertal Wölfe 6:9 (2:2, 3:3, 1:4)

lihg.it

l Pontebba ritorna sul ghiaccio di casa per cercare punti preziosi per consolidare la sua sesta posizione. L’avversario di turno √® la capolista Val Pusteria che deve vincere per mettersi al riparo dal ritorno del Bolzano che √® ormai a ridosso dei pusteresi. Proprio la ricerca del risultato, da ambo le parti, rende molto interessante questa sfida. Nel Pontebba assenti Lavrentiev e Lutz. Il Val Pusteria √® senza assenti di rilievo. Grande partenze degli ospiti che fin dalle prime battute prendono possesso del terzo difensivo friulano.

Non ci vuole molto perch√© gli altoatesini giungano alla rete. Al termine di un’azione confusa, dopo la visione dell’istant replay, arriva la rete di Joe Jensen (5:04). Il Val Pusteria sembra incontenibile e puntuale arriva un meritato raddoppio. Helfer trova il 2-0 (10:38) con i Lupi che sembrano ben avviati. Ma √® un fuoco di paglia, perch√© la squadra di casa reagisce e bene. Monych dimostra si saperci fare e segna un gol di tecnica e potenza che coglie impreparata tutta la retroguardia giallo nera (11:53). Poco dopo, la prima superiorit√† casalinga permette alle Aquile di arrivare al pareggio. Rigoni firma il 2-2 (12:53) per una gara che √® ancora tutto da scrivere. Il primo tempo finisce in parit√†.

Nella seconda frazione succede di tutto. Ancora Jensen guida i Lupi alla rete del nuovo vantaggio ospite (25:15). Il Pontebba risponde con Ciresa che firma il 3-3 su assist di Felicetti (28:57) per un gara che √® un crescendo di emozioni. Monych, poco oltre met√† partita, porta in vantaggio per la prima volta i friulani (14:34) ma ancora una volta arriva l’immediata risposta. Il Brunico rimedia subito sfruttando due powerplay di fila. Di Casmirro segna il 4-4 (34:34) mentre Jensen corona la sua grande serata con il suo terzo personale gol del nuovo sorpasso altoatesino, sempre con l’uomo in pi√Ļ (35:51). Ma la seconda frazione deve ancora finire. Alla lunga striscia dei gol si aggiunge quella di un indomito capita Rigoni. Sul 5-5 si va al secondo intervallo.

Nella terza frazione il Val Pusteria esce nuovamente allo scoperto. Lyons, in quattro contro quattro, (44.54) e Siranni in powerplay (45:50) rimettono con le spalle al muro i friulani che, come nel corso del primo tempo, devono di nuovo reagire. Questa volta, per√≤, il Val Pusteria √® pi√Ļ accorto anche perch√© le squadre si sono spese molto e la costanza inizia a mancare. Il Pontebba ci mette la buona volont√†, ma nulla pu√≤ sulla rete di Dicasmirro che porta ad otto le reti giallo nere (55:10). Ciresa illude i bianconeri di un possibile ritorno in partita ma il Val Pusteria gioca da capolista e consolida il suo vanatggio con Sirianni allo scadere ed a porta vuota. Una vittoria importante per il Val Pusteria, non solo per il 9-6 finale. La sconfitta del Bolzano rimette fiato alla classifica del Val Pusteria che ritorna a distanza di sicurezza sui bolzanini. Il Pontebba rimane in sesta posizione visto la sconfitta dell’Alleghe, anche se i nove gol incassati in casa aprono pi√Ļ di un punto interrogativo.¬†¬†¬†

L’HCP augura a tutti i suoi fan e sostenitori un BUON NATALE!