Coppa Italia: Ritten Sport Рred orange Pustertal W̦lfe 2:1 (1:0, 0:1, 1:0)

Svanisce il sogno della Coppa Italia

I 3500 spettatori presenti al Palaonda di Bolzano – tra cui un terzo della Val Pusteria – assistono a una finale molto combattuta, a un hockey di livello giocato e arbitrato in modo molto corretto. Un’ottima pubblicità per l’hockey italiano insomma. Entrambi i portieri, con le loro ottime parate e una prestazione davvero buona hanno svolto un ruolo decisivo in questa partita di finale di Coppa Italia. Entrambe le squadre si sarebbero meritate la vittoria, ma alla fine si aggiudica la Coppa il Ritten Sport con un pizzico di fortuna in più dei Lupi.

Entrambe le formazioni hanno potuto contare sulla formazione al completo. Per turn over è rimasto in tribuna Marko Tuomainen.

Il Ritten Sport inizia subito bene mentre i Lupi red orange Val Pusteria entrano in partita più lentamente e creano delle belle occasioni di marcatura, soprattutto in power play, ma Frederic Cloutier difende al meglio la sua porta. Gli uomini di Ron Ivany sono i primi ad arrivare alla rete con Greg Jacina che  recupera un disco perso dai Lupi e passa a Scott May che riesce a superare Jeff Jakaitis. A pochi secondi dalla prima pausa Rem Murray si avvicina pericolosamente alla porta avversaria in inferiorità numerica ma non riesce a superare il portiere del Renon.

Anche durante il periodo centrale i Lupi red orange Val Pusteria hanno numerose occasioni e il Ritten Sport non è da meno. Al 18° minuto però Taggart Desmet riesce ad agguantare il pareggio con un bel tiro dalla breve distanza. Poco prima Christian Willeit – per lui un’altra prestazione molto convincente – trova la traversa con un bel tiro dalla linea  blu.

Durante l’ultimo drittel le squadre si affrontano a viso aperto, rimanendo però compatte in difesa. Entrambe tengono un buon ritmo e non sembrano risentire troppo delle fatiche ultime settimane. Entrambe sono alla ricerca del goal del vantaggio ed è il Renon ad aggiudicarselo al 14° minuto nuovamente con Scott May. Il Renon si aggiudica così la vittoria.

Al termine dell’incontro vengono premiati come  miglior giocatori della serata Frederic Cloutier per il Ritten Sport e Rem Murray per i Lupi red orange Val Pusteria.

Marcature: 1:0 Scott May (13.50), 1:1 Taggart Desmet (37.33), 2:1 Scott May (53.56); 

Penalità: Ritten 8 – HCP 16 

Il sogno di vincere la Coppa Italia è finito. I giocatori del red orange Val Pusteria lasciano il ghiaccio con la testa bassa. Ma non hanno assolutamente nulla da rimproverarsi. Hanno giocato bene, combattuto fino alla fine e sono stati un avversario di livello. Purtroppo gli attaccanti non hanno avuto la fortuna dalla loro parte. Gli uomini di Stefan Mair hanno dimostrato, dopo le ultime deludenti prestazioni, che sanno ancora giocare a Hockey. Sono infatti ben attrezzati per le prossime partite e per gli imminenti play off. I fan giallo neri possono essere orgogliosi della propria squadra!

Dopo la parentesi della Coppa Italia prosegue il Campionato. Nel prossimo incontro del 2 febbraio 2010 alle ore 20.30 i Lupi red orange Val Pusteria affronteranno la trasferta contro l’HC Fassa.